Assembliamo una “Stratocaster” – pt. 5

di | 28 Marzo 2016

Per esperienza posso consigliare di utilizzare sempre, nella parte elettronica, componenti di qualità. Una scelta che ripaga  sia dal punto di vista della durata che per esperienza d’uso. I potenziometri scelti, dei CTS 24mm di diametro, hanno una notevole fluidità, dando al contempo una bella sensazione di solidità. Stessa cosa per lo switch di selezione dei magneti, questa volta un componente originale Fender.

Fender Custom '54

Fender Custom ’54

La scelta dei pickup è ricaduta su dei Fender vintage ’54 che, a mia opinione, incarnano il sound Stratocaster. Hanno una bassissima uscita, circa 60mV, ma con tantissima dinamica. Nella confezione del set, oltre ai 3 single-coil, vi è tutto l’occorrente per il montaggio tranne che per lo schema elettrico di montaggio. Fender lascia al chitarrista la scelta dello schema da utilizzare, mettendo a disposizione sul suo sito tutte le tipologie di collegamento. Per la mia “fake-strat”  ho utilizzato un ’62 American Vintage.

Il cablaggio, se si ha un po’ di dimestichezza con il saldatore, è tutto sommato semplice. Bisogna solo stare attenti nel posizionare i fili in modo da farli entrare nella cavità del corpo, pena l’impossibilità di “chiudere” il battipenna.

Su quest’ultimo elemento, un componente non originale ma di buona qualità, sono montati tutti i componenti. I potenziometri hanno tutti e tre un valore di 250Kohm, mentre il condensatore di tono è un componente della Audin Cap, in polipropilene da 100nF, di alta qualità.

Da segnalare che i pickup vintage ’54, essendo tutti uguali nelle caratteristiche, non hanno uno specifico posizionamento sulla chitarra.

IMG_1511

Il cablaggio dell’elettronica

IMG_1513

Il battipenna sul corpo

A questo punto manca davvero poco alla conclusione di questo lavoro. Devo solo riuscire a trovare un paio di ore libere…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.