Pulizia ventola MacBook Pro

di | 18 Settembre 2017

Dopo 4 anni di servizio ho notato che il MacBook Pro ha iniziato a scaldare eccessivamente portando, per fortuna solo un in un paio di occasioni, al blocco totale della macchina. Forse è arrivata l’ora di dare una pulita al suo sistema di raffreddamento 🙂
Lo smontaggio di questo “mac” è per fortuna ancora agevole. Serve solo un buon cacciavite a croce di tipo “Philips 00” per smontare il pannello inferiore per accedere senza all’interno della macchina. Facciamo attenzione che 3 delle 10 viti totali hanno una lunghezza maggiore rispetto alle altre: in fase di rimontaggio bisogna ricordare dove erano collocate 😉

Il pannello inferiore del MacBook Pro

Una volta rimosso il pannello ecco lo spettacolo che si presentava: tanta polvere ad intasare ventola, “heatpipe” e condotti di raffreddamento. Non proprio bello 🙁

Ventola heatpipe

Vista la sporcizia accumulata nella ventola, ho preferito di smontarla per pulirla al meglio. Per farlo basta svitare le 3 viti tipo “torx T6” che la tengono fissata. A questo punto sono passato alla pulizia mediante bomboletta di aria compressa e un pennellino morbido, facendo attenzione a essere delicato. Consiglio di fare questa operazione fuori casa perché la polvere che uscirà sarà tantissima! Inoltre non dimenticate di pulire anche il pannello inferiore dato che anche qui vi era una notevole quantità di polvere attaccata.

Alloggiamento della ventola finalmente pulita

Dopo qualche giorno di utilizzo posso dire che finalmente i problemi legati all’innalzamento della temperatura sono scomparsi, ed anche le frequenti partenze della ventola di raffreddamento si sono notevolmente ridotte. Adesso è tornato come mamma Apple l’ha fatto 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.