Marshall Guv’nor 2 Plus – Modding

di | 8 Gennaio 2016

Nel precedente post avevo già anticipato la possibilità di cambiare la sonorità di questo distorsore. Con una piccola modifica al circuito elettrico, molto semplice e reversibile, si riuscirà a far esprimere il meglio da questo pedale.

Marshall GV-2-schematic

Marshall GV-2 schematic

Guardando lo schema elettrico si può notare il condensatore C22, collegato subito dopo l’uscita del tone-stack, la cui funzione è proprio quella di “scaricare” a massa le frequenze superiori della banda audio. Quello che andremo a fare è proprio scollegare elettricamente questo componente, dando così la possibilità al segnale di non essere alterato in alcun modo da quest’ultimo.

Per eseguire questa modifica si può procedere in due modi:

  1. Tagliare un reoforo del condensatore con un tronchese.
  2. Armarsi di saldatore, pompetta di aspirazione e dissaldare il componente.

Consiglio la seconda strada, meglio ancora se si scollega un solo reoforo. Nel caso in cui questa modifica non porti risultati adeguati, basterà ricollocare il componente “appeso” e risaldarlo al circuito.

Ecco dove è posizione il condensatore C22 sul circuito stampato.

DSC01867 E la corrispettiva vista dal lato delle piste.

DSC01870

Ho effettuato la dissaldatura sulla piazzola più grande in modo da evitare una possibile rottura della pista in rame. Delle volte, se il circuito stampato non è di qualità, l’eccessivo calore del saldatore tende a far staccare il rame dalla bachelite.

DSC01873

Una volta scollegato il componente, si può lasciare “appeso” ad un solo reoforo, pronto per essere ricollegato nel cui si voglia riportare il Guv’nor allo stato originale.

DSC01872

A questo punto basta solo richiudere il tutto (facendo attenzione al cablaggio interno) e saremo subito pronti per testarlo.

Conclusioni

Consiglierei questo “modding” ? Si, e molto. L’ho provata per alcuni giorni e devo dire che ha portato benefici. Dal punto di vista sonoro il distorsore è diventato più aggressivo e aperto sugli alti, mentre i controlli tono sono rimasti sempre ben utilizzabili. Oltre a questo, si avverte anche un leggerissimo aumento del volume complessivo, che non crea nessun problema. Insomma, in pochi minuti si riesce a trasformare in meglio questo Guv’nor  ad un costo pressoché pari zero.

3 pensieri su “Marshall Guv’nor 2 Plus – Modding

  1. Carlo

    Articolo molto interessante.
    Ho costruito un Guv’nor con un kit proveniente dalla Germania ed ho poco volume e pochissima distorsione anche a fine corsa…sospetto una PCB sbagliata.
    Se comprassi questo pedale, oltre a togliere il passa basso sul finale con quali operazionali mi con consiglieresti di sostituire i due TL072 ?
    Grazie

    Rispondi
    1. Lello LombardiLello Lombardi Autore articolo

      Ciao,
      penso che il TL072 sia un buon operazionale. Meglio di lui l’NE5532 (almeno sulla carta) anche se non l’ho mai provato.

      Rispondi
  2. Carlo

    Articolo molto interessante!
    Con quali operazionali mi consigli di sostituire i due TL072??
    Grazie

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.